Settenario dell’Addolorata

Quando:
8 settembre 2017–15 settembre 2017 giorno intero
2017-09-08T00:00:00+02:00
2017-09-16T00:00:00+02:00
Dove:
Basilica San Vittore Martire
Piazza S. Vittore
21100 Varese VA
Italia
Contatto:
Segreteria Basilica San Vittore
0332/236019
Settenario dell'Addolorata @ Basilica San Vittore Martire | Varese | Lombardia | Italia

Dall’8 al 15 settembre si celebra a Varese il tradizionale Settenario della Madonna Addolorata, co-patrona della città, per la quale i varesini nutrono, da secoli, una devozione profonda.
Il culto è connesso ai numerosi i miracoli che sono stati attribuiti alla statua dedicata alla Beata Vergine Addolorata. Le manifestazioni di devozione pubblica nei confronti dell’Addolorata erano legate principalmente alla salute, alla vita dei campi e ai raccolti. La si invocava straordinariamente in caso di prolungata siccità o pioggia eccessiva.
Risalente al XVI secolo, la scultura in legno di tiglio faceva parte di un complesso più ampio, posto nel coro della basilica e raffigurante il Calvario. Le vengono attribuiti diversi avvenimenti prodigiosi, dalla protezione delle “sua” basilica alla guarigione dalla malattia, ma tre sono i principali. Il primo risale al 1670, quando canonici e celebrante rimasero illesi dopo che un fulmine era caduto in coro.
Il secondo, che avvenne nel 1678, fece diventare l’Addolorata protettrice del borgo, perché mentre ne trasferivano l’immagine con una solenne processione, comparvero nel cielo tre splendide stelle. Per il terzo, si va al secolo successivo nel 1745, quando durante un’altra processione per le vie di Varese, si registrò una guarigione miracolosa di monaca inferma da anni. A quegli stessi anni risalgono numerose altre testimonianze di miracoli attribuiti al simulacro mariano.

 

Preghiera all’Addolorata

Madre Addolorata,
fa’ che, con tutte le persone
che incontriamo,
abbiamo a promuovere fraternità,
capacità di condivisione
e accoglienza verso tutti;
aiutaci ad essere
attenti a chi ha urgenza di conforto
e desiderio di speranza;
donaci di percorrere con ogni persona
la strada che, attraverso le vicende
anche dolorose di questa vita,
conduce alla casa del Padre
dove vivremo sempre con Te
e con il tuo Figlio Gesù,
nostro Signore.

Amen.

Commenti chiusi